Accedi con
oppure

Come fare il bacon veramente croccante

Per rendere più gustose le vostre colazioni o per realizzare dei panini invitanti, non c’è niente di meglio di una bella fetta di pancetta croccante.

Ma bacon e pancetta sono la stessa cosa? Nell’hamburger si mette la pancetta o il bacon?
Partiamo da un principio base: sono entrambi salumi salati ricavati dalla pancia dei suini.
Nel caso del bacon, la carne viene lavorata con zuccheri, sale e spezie di vario tipo sia in salamoia che a secco. La stagionatura dura solo qualche giorno.
Nel caso della pancetta, la carne viene ripulita spesso dalla cotenna ma in alcuni casi viene lasciata intera. Poi viene cosparsa di sale e pepe nero (qualche volta anche altri aromi) e viene fatta riposare per qualche giorno.
Una volta data la forma più adatta,la si lascia stagionare dai 2 ai 4 mesi.

La differenza tra pancetta e bacon sta sostanzialmente nella parte di grasso più abbondante nella pancetta e nei diversi aromi utilizzati nella preparazione.
La pancetta è quindi più adatta a stufati mentre il bacon è adatto negli hamburger grazie anche alla sua croccantezza.

Esistono diversi metodi per cuocerlo, noi ve ne consigliamo 3:

Sui fornelli
Togliete il bacon dal frigo 5-6 minuti prima di iniziare a cucinare.
Adagiate il bacon su una padella o una piastra antiaderente affinché sia piatto e i bordi non si sovrappongano e alzate la fiamma a temperatura media.
Consigliamo di non preriscaldare la padella.
Dopo 7-8 minuti il bacon inizierà ad arricciarsi, quindi giratelo. Non fatelo diventare marrone scuro, perché dopo questa fase solitamente si brucia.
Una volta pronto, adagiatelo su un tovagliolo di carta per assorbire il grasso in eccesso.

Al forno
Togliete il bacon dal frigorifero e preriscaldate il forno a 200 °C
Rivestite una teglia da forno con la carta stagnola, ripiegando leggermente i bordi. In questo modo, il grasso non uscirà dalla teglia.
Adagiate le strisce di bacon sulla teglia in modo che non si tocchino fra di loro.
Mettete la teglia in forno e controllatelo dopo 15 minuti. Se vi piace croccante, lasciatelo in forno per 20-22 minuti.
Dopo aver tolto il bacon dal forno, adagiatelo sulla carta da forno per assorbire il grasso in eccesso e lo manterranno croccante.

Microonde
Prendete un piatto adatto al microonde e copritelo con 3-4 strati di salviette di carta.
Adagiate il bacon sul piatto e copritelo con un’altra salvietta di carta per evitare che il grasso schizzi.
Le fette non devono sovrapporsi, masi possono mettere abbastanza vicine perchè si restringeranno durante la cottura.
Calcolate 1 minuto di cottura a temperatura alta per ogni fetta di bacon. Se hai 4 strisce di bacon, lasciale cuocere per 4 minuti. Lasciatelo cuocere a intervalli aggiuntivi di 30 secondi fino a ottenere il risultato desiderato.

Se pensate di non consumare la pancetta nell’arco di 2-3 giorni, potete congelarla, separando le fette fra di loro.

Seguici su Facebook e scopri il meglio dello street food

1
Precedente Sucessiva

Chiudi la gallery Torna su