Accedi con
oppure

Il cannolo siciliano: una delizia ripiena di ricotta

Tradizionalmente, il cannolo siciliano veniva preparato solo durante il periodo di Carnevale, ma con il tempo il suo successo è diventato tale che attualmente lo si trova tutto l’anno.

In Sicilia il cannolo è la cannula del rubinetto dove scorre l’acqua, ed è proprio una canna che viene adoperata per confezionare l’involucro, la scorcia, che contiene la crema, solo che dal rubinetto scorre l’acqua mentre dentro al cannolo scorre… la crema! Da qui lo scherzo carnevalesco e l’impiego in quel periodo.

Una curiosità: per i siciliani i cannoli migliori sono di chi li fa meglio. In questo modo ogni provincia ha i suoi monumenti, e nessuno si sogna di metterli in competizione.

Gli ingredienti, con qualche eccezione, sono comuni a tutti: farina, strutto, uova, vino o aceto, zucchero, per le scorze; ricotta di pecora e gocce di cioccolato per il ripieno.
Sulla realizzazione e sulla consistenza ci sono due correnti di pensiero diverse: i cannoli di città più raffinati, con la ricotta sottile e lavorata; i cannoli di campagna più grezzi, con il ripieno denso e meno lavorato.

Ci sono poi piccole variazioni che si affermano a livello locale: nella Sicilia orientale la decorazione del cannolo siciliano consiste di granella di nocciole o pistacchi di Bronte, nel Palermitano si predilige guarnire le estremità dei cannoli con canditi d’arancia o di ciliegia. In alcuni casi anche la zucca.

Vi consigliamo di fare un salto Da Oscar,  storica pasticceria di Palermo dove gustare il famoso cannolo siciliano.

Invece se volete provare a farli a casa, ecco la ricetta originale del cannolo siciliano:

Ricetta
Ingredienti per le cialde

  • 200gr di farina 00
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 1 noce di burro
  • Vino bianco q.b oppure Marsala
  • Olio di arachidi q.b

Ingredienti per il ripieno

  • 600 gr ricotta di pecora
  • 200 gr di zucchero semolato
  • 100 gr cioccolato fondente
  • Scorzette di arancia condita per decorare

Impastate tutti gli ingredienti necessari alla preparazione degli involucri, versando tanto vino bianco quanto ne occorre per ottenere un impasto molto morbido ma lavorabile.

Lasciate riposare l’impasto nel frigo per almeno mezz’ora; trascorso il tempo stendetelo con un mattarello in una sfoglia sottilissima.

Con un disco tagliapasta ricavate i gusci da avvolgere attorno agli appositi stampi per cannoli.
Sigillate bene i bordi aiutandovi con la chiara d’uovo che fungerà da collante.

Friggete in abbondante olio bollente fino a doratura.

Preparate il ripieno lavorando con una forchetta la ricotta, precedentemente passata a setaccio, e lo zucchero.
Aggiungete successivamente il cioccolato tritato.

Farcite il cannolo siciliano solo prima di servirlo, per evitare che le scorze perdano croccantezza, e completate con i canditi.

A questo punto non vi resta che morderlo spalancando le fauci, ai piccoli bocconi rimpicciolireste il piacere!

Seguici su Facebook e scopri il meglio dello street food

1
Precedente Sucessiva

Chiudi la gallery Torna su