Accedi con
oppure

La vera ricetta siciliana del cartoccio riempito di ricotta

I cartocci siciliani, chiamato anche macallè, sono dei dolci tipici della cucina palermitana.

Si tratta di cannoli in pasta di brioche fritta e avvolta nello zucchero. All’interno è presente una morbida crema di ricotta e croccanti gocce di cioccolato.

Una delizia per lo sguardo ma anche per il palato, grazie al suo mix di sapori può essere gustata in qualsiasi momento della giornata, anche se è più indicata per una tradizionale colazione.

Possono essere gustati in qualsiasi bar o rosticceria della Sicilia e non solo, tra questi è possibile recarsi presso: Dai Pupi (Padova), Rosticceria Ganci (palermo), Pasticceria Conca d’Oro (Treviso).

Ricetta

Ingredienti per 6 persone.

  • 300 grammi di farina 00
  • 30 grammi di zucchero
  • 8 grammi di lievito di birra
  • 140 millilitri di latte
  • 30 grammi di strutto
  • un pizzico di sale
  • olio di semi
  • 250 grammi di ricotta di pecora
  • 100 grammi di zucchero a velo
  • 40 grammi di gocce di cioccolato.

In una ciotola unite 30 gr di zucchero e 300 gr di di farina 00. Al centro dell’impasto fate un buco dove aggiungete 8 grammi di lievito di birra precedentemente sciolto in latte tiepido.
Lavorate l’impasto e unitevi 30 grammi di strutto e aggiungete un pizzico di sale.

Continuate a lavorare finché l’impasto non raggiunge una certa consistenza e in modo tale da miscelare per bene tutti gli ingredienti.
Successivamente mettetelo in una ciotola, copritelo con pellicola trasparente e lasciate riposare per due ore così da fargli raggiungere la prima lievitazione. Durante questa fase, fate in modo che l’ambiente domestico non sia troppo freddo perchè la lievitazione potrebbe ritardare i tempi.

Nel frattempo ponete la ricotta a scolare all’interno di un colino in modo tale da farle perdere un pò di liquido accumulato durante il confezionamento.

Riprendete l’impasto e formate 6 panetti da 80-90 grammi ciascuno, lavorateli in modo da formare dei cordoncini (come quando si devono preparare gli gnocchi) e arrotolateli a spirale in forme per cannoli precedentemente imburrate così da evitare che si attacchino.
Rivestite i tubolari in alluminio, metteteli in una teglia in cui è stata messa della carta da forno e lasciate lievitare l’impasto per un’altra ora.

In una padella mettete l’olio di semi senza esagerare troppo, fate riscaldare finché non si raggiunge l’esatto punto di fumo e procedete con la frittura.
Ricordate di friggere un cannolo per volta per evitare che s’incollino tra loro o che uno sia più cotto dell’altro. Lasciateli poi riposare nella carta assorbente così da eliminare l’olio in eccesso.
In seguito passate i cartocci siciliani in un piattino dove è stato messo dello zucchero e lasciateli freddare per bene così da semplificarvi le cose durante il farcimento.

Nel frattempo prendete 250 grammi di ricotta già scolata e miscelatela in una terrina con 100 grammi di zucchero a velo. Aggiungete 40 grammi di gocce di cioccolato e mischiate il tutto fino a creare un composto ben omogeneo.

Quando i cartocci sono freddi, rimuovete i tubolari in alluminio, inserite il composto precedentemente preparato in una sacca a poche, così da agevolarvi durante la fase successiva.

Consiglio affinché il sapore della farcitura sia più intenso, miscelate qualche minuto prima la ricotta e i granelli di cioccolato e lasciateli riposare.
Un’altra cosa a cui fare molta attenzione riguarda la frittura. Ricordate che l’olio ha un punto di fumo specifico, e da esso dipende il gusto dei cibi che vengono cotti.

Il mix tra la morbidezza della pasta e la croccantezza della farcia (grazie alle gocce di cioccolato al latte), i cartocci siciliani rendono la colazione più piacevole e saporita.

Seguici su Facebook e scopri il meglio dello street food

1
Precedente Sucessiva

Chiudi la gallery Torna su