Accedi con
oppure

Chiara Maci, la food blogger più amata dagli italiani

Nata in Cilento, dopo una laurea e un master Chiara Maci ha iniziato per gioco con il blog Sorelleinpentola, che ha messo in piedi insieme alla sorella Angela, e pian piano il suo è diventato un mestiere. Arrivata in tv come giurata a Cuochi e Fiamme con Simone Rugiati e Fiammetta Fadda su La7, Chiara Maci è una delle food blogger più famose d’Italia, sommelier AIS, consulente per le aziende del food e autrice di libri di cucina, nonché mamma a tempo pieno, owner del sito Chiaramaci.com e membro della giuria della finale del Premio del Cibo di Strada 2015.

Chiara, com’è nata la tua passione per il cibo?

Sono nata in una famiglia di enogastronomi e di grandi appassionati di cucina. Papà leccese, mamma bolognese, io campana. Impossibile non amare la cucina. Sono diventata sommelier a 20 anni e da lì ho iniziato a studiare legge, mantenendo la passione per i dolci come un piacevole hobby. Poi, durante il mio lavoro in azienda, ho capito che la mia vita sarebbe stata altrove. Non tra le quattro mura di un’azienda, ma in una cucina, con i miei ritmi e attorniata dai profumi tra i quali sono cresciuta.

Come sei riuscita a trasformare la passione per il cibo in un lavoro?

In realtà, pur arrivando io dal marketing aziendale, nulla era pianificato. Mi sono licenziata per rifiuto di un sistema, ma ho iniziato a cucinare sperando di aprire un catering. Quando non mi sono stati dati i permessi per il catering, allora ho deciso di aprire un blog e di provare ad applicare il marketing su me stessa. Ed è andata bene.

    Hai viaggiato tanto. Il viaggio che ti è rimasto nel cuore e il luogo dove torneresti per mangiare la cosa più buona mai assaggiata all’estero? 

    Domanda difficile. Porto nel cuore ogni luogo visitato nei miei viaggi, ma sicuramente la Norvegia per i paesaggi e la Thailandia per il cibo. Datemi verdure e sono felice. La coconut soup thailandese e quei gusti non li dimenticherò mai.

    Il paese che vorresti scoprire e un cibo che non hai mai provato e vorresti assaggiare.

    Il Giappone. Mi manca da visitare il paese forse più interessante da un punto di vista culinario e vorrei assaggiare il loro street food, fatto anche di cibi incomprensibili ma sicuramente originali.

    Il tuo street food preferito in Italia e all’estero?

    Sono una burger dipendente. Che sia di manzo buono con le giuste salse e sopratutto goloso e porn al punto giusto. Ah, adoro anche il currywürst di Berlino, ma mai quanto i burger.

    Un commento sulla finale del Premio del Cibo di Strada

    Ho mangiato troppo. No scherzo, tutti davvero bravi, motivati, attenti e con quella giusta emozione che oggi ogni tanto si perde. Ci saranno altre mille edizioni no? Ecco, io sono pronta!

    Seguici su Facebook e scopri il meglio dello street food

    1
    Precedente Sucessiva

    Chiudi la gallery Torna su