Accedi con
oppure

Cotte alla brace sono gustosissime, le bombette pugliesi

Semplice, popolare e gustoso, il cibo di strada racconta storie di persone e luoghi che aggiungono loro un sapore infinito e se in Romagna trionfa la piadina, in Puglia regnano le bombette di Cisternino.

Altro non sono che degli involtini di carne a volte farciti, a volte impanati, classici o piccanti. Si tratta di un piatto molto semplice la cui bontà è data dalla qualità delle materie prime impiegate e dall’esperienza del macellaio.

Nelle vie del cuore antico delle città si mantiene viva l’usanza “del fornello“: macellerie con un forno interno dove la carne appena scelta al banco viene arrostita e servita ai tavoli, in un ambiente famigliare, da accompagnare con dell’ottimo vino rosso locale, un rituale antico, tramandato di generazione in generazione.
Vi consigliamo di fermarvi Al Fornello, un rustico locale a conduzione familiare che si affaccia su una piccola piazza nel cuore del centro storico di Cisternino.

Una curiosità: gli ambienti rispecchiano le case di un tempo, con volte a stella, muri grezzi ed un arredamento essenziale tipico di tempi lontani.

Non mancano i locali di ristoro che preparano i panini farciti di bombette e avvolti in cartoccio o le salumerie che servono panino con il capocollo locale, come il Rifugio di Owl, un chiosco mobile che prepara panini con le bombette arricchiti da salsa barbecue, listarelle di cipolla cruda e rucola.

Ricetta

Ingredienti per 2 persone

  • 8 fettine di Capocollo di maiale
  • 8 fette di Pancetta
  • 100 gr di Caciocavallo
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • 1 Peperone
  • 1 spicchio di Aglio
  • Prezzemolo q.b.
  • Olio di oliva q.b.

In aggiunta:

  • Pangrattato
  • Peperoncino in polvere
  • Funghi
  • Gorgonzola
  • Noci
  • Rucola
  • Grana
  • Mortadella
  • Provolone

Per preparare delle ottime bombette pugliesi, tagliate a fettine piuttosto sottili il caciocavallo e mettetelo da parte.

In un frullatore frullate per bene il prezzemolo con l’aglio.

Prendete la fettina di capocollo di maiale e stendetela su un foglio di carta da forno, coprite con un altro foglio e, usando un batticarne, battete le fettine fino a renderle sottili.

Salate e pepate le fettine di capocollo e poi iniziate a condirle: sulla fetta di maiale disponete per prima cosa una fettina di pancetta, successivamente aggiungete le fette di caciocavallo tagliate in precedenza e il trito di prezzemolo e aglio.
Iniziate a realizzare le bombette arrotolando la fettina di carne come se fosse un involtino e per evitare che la bombetta si sfaldi, fermate il tutto con uno stuzzicadenti.

Per la cottura potete cuocere le vostre bombette in forno o sulla brace, se ne siete in possesso.
Nel primo caso, versate un po’di olio in una pirofila o una teglia capiente e sistemate le vostre bombette pugliesi.
Preriscaldate il forno e infornate queste delizie del palato a 200° per circa 30 minuti.
Prima della fine della cottura, azionate il grill in modo da rendere le vostre bombette più croccanti e buone.

Se, invece, possedete una brace o un barbecue, preriscaldate il piano di cottura e poi sistemate le bombette sulla griglia: dopo circa 15/20 minuti saranno pronte.

Potete anche realizzare degli spiedini di bombette, alternando alla carne dei quadrati di peperone che avete precedentemente tagliato.
Questa è la ricetta base delle bombette pugliesi che, però, presentano altre varianti di gusto, capaci di rendere ancora più forte l’esplosione di gusto per il vostro palato.

Una variante molto diffusa è quella delle bombette impanate: per realizzarle seguite gli step per la preparazione delle bombette classiche e dopo aver ottenuto gli involtini, impanateli con del pangrattato.
Le bombette messicane sono così chiamate perchè presentano un’impanatura speciale, arricchita con peperoncino in polvere molto piccante che le rende davvero esplosive.
Le bombette pugliesi, però, possono essere farcite con qualsiasi ingrediente: molto comune è l’aggiunta di funghi, tipici della Valle d’Itria, all’interno dell’involtino.
Prima di disporli sulla fetta di capocollo di maiale, trifolate i funghi in una padella con olio e aglio in modo che siano già cotti.

Per chi non ama particolarmente il caciocavallo, tipico prodotto della Puglia, l’alternativa può essere il gorgonzola.
Stendete la fettina di capocollo, la pancetta e spalmate il gorgonzola, aggiungendo oltre al trito di prezzemolo e aglio, anche una dose generosa di noci tritate.
Un’altra variante di bombette pugliesi è quella con rucola e grana.
Per preparare le bombette con rucola e grana, stendete la fettina di carne, la pancetta, grattugiate il grana in abbondante quantità e aggiungete foglie di rucola, completando il tutto con il trito di prezzemolo e aglio.

Chiudete a involtino e cuocete.
Un’ultima specialità delle bombette pugliesi è quella alla muratora.
Le bombette alla muratora sono così chiamate perchè hanno al loro interno due ingredienti tipici dei panini amati dai muratori, ovvero la mortadella e il provolone.
Dopo aver steso la fettina di capocollo e aver messo su la pancetta, aggiungete fette di mortadella e di provolone, il trito di prezzemolo e aglio.
Chiudete le bombette e cuocete al forno o sulla brace.

 

Seguici su Facebook e scopri il meglio dello street food

1
Precedente Sucessiva

Chiudi la gallery Torna su