Accedi con
oppure

E’ autunno! 4 modi per cuocere le castagne

Autunno è arrivato e ha portato con sè i colori di questa stagione speciale.
Le giornate si accorciano e le nostre tavole si riempiono di prodotti dai sapori intensi, come le castagne.

Questo frutto tipico autunnale  piace proprio a tutti,  è molto digeribile e soprattutto non contiene glutine.

Inoltre le castagne sono estremamente benefici per la salute dell’organismo.

    Ecco i principali motivi per cui conviene mangiarle ogni giorno:

    Aiutano l’organismo a crescere: sono quindi indicate ai bambini e ai ragazzi in via di sviluppo;
    Abbassano il colesterolo: alzano i livelli di colesterolo buono (HDL) e abbassano quelli di colesterolo cattivo (LDL).
    Aiutano a recuperare le forze: sono molto ricche di ricche di minerali e sono un valido aiuto per recuperare le forze in convalescenza, in seguito a un’influenza.

    Ora vediamo come cuocere le castagne in 4 modi semplici e veloci:

    Padella
    La cottura è è quella classica delle caldarroste e prevede l’utilizzo di una padella speciale forata sul fondo, che consente alla fiamma di arrostire alla perfezione le castagne.

    Il top sarebbe cuocere le castagne nel camino o nel forno a legna, per circa 20 minuti. In alternativa potete cuocerle sul fornello per circa 30 minuti.

    Incidete la buccia delle castagne con un coltellino affilato, quindi mettetele in padella già calda. A questo punto giratele di continuo affinché non brucino, fino a cottura ultimata.
    Attenzione! sarà necessario lasciarle raffreddare un po’ e mangiatele ancora calde.

    Forno
    Mettete le castagne in una bacinella piena d’acqua per almeno mezz’ora e scolarle.
    Con un coltello, incidere un taglio sulla parte più bombata della buccia, stando attenti a non tagliare la polpa che si trova all’interno.
    Preriscaldare il forno a 220°e cuocerle per circa 20-30 minuti. Ricordatevi di scuotere la teglia, ogni tanto, per una cottura più uniforme.

    Pentola
    Il modo più semplice per cuocere le castagne è quello farle lessare in una pentola, completamente coperte di acqua per 25-35 minuti. Potete verificare la cottura come si fa con le patate, infilzandole con una forchetta.

    Pentola a pressione
    Lavate le castagne sotto l’acqua corrente, mettetele in pentola con un paio di foglie d’alloro e copritele d’acqua.
    Chiudete coperchio e valvole e mettete la pentola sul fuoco. Al fischio abbassate la fiamma al minimo e aspettate 15/20 minuti.

    Microonde
    Le castagne al microonde sono pronte in soli 5 minuti!
    Dopo aver inciso tutte le castagna, mettetele in una ciotola piena d’acqua per ottenere delle castagne morbide e facili da sbucciare, così anche le fastidiose “pellicine” non resteranno più attaccate. Lasciatele a bagno per 10 minuti.
    Scolatele e disponetele su un piatto adatto al microonde. Cuocete le castagne per 5 minuti alla massima potenza, ma non più di 750-800 watt.

    Una curiosità Marroni e castagne sono la stessa cosa? Si parla di castagna quando deriva dalla pianta selvatica, di marroni, se il frutto deriva da alberi coltivati.

    Seguici su Facebook e scopri il meglio dello street food

    1
    Precedente Sucessiva

    Chiudi la gallery Torna su