Accedi con
oppure

Lampredotto che passione, a Firenze chiude Marione

Mario a Porta Romana è una delle figure storiche tra i trippai fiorentini.

Insieme alla moglie gestisce un piccolo chiosco Il Trippaio di Porta Romana, ed è sempre stato e fedele alla tradizione, non ha mai ceduto alla tentazione di inserire tra i suoi piatti altre cose che non fossero frattaglie e derivati.

Si va da Marione per il lampredotto nel panino oppure servito con altri condimenti e, tra i piatti un pochino più particolari, Mario si distingue per il bollito, le polpette di trippa e l’inzimino di lampredotto.

Questa notizia non farà felici i Fiorentini DOC e i tanti turisti che ogni giorno vogliono degustare questa specialità: Mario Albergucci va in pensione.

Ad annunciarlo sul suo blog consumazioneobbligatoria è Aldo Fiordelli, uno dei principali giornalisti gastronomici in città, che si rammarica per la fine di un’era fatta di nervetti e trippa alla fiorentina, panini col lampredotto e bollito misto.
Il giornalista fiorentino riferisce che Mario e sua moglie hanno venduto il banco a tre tassisti; a loro spetterà il compito di raccogliere un’eredità pesante.

Al momento, i neoproprietari stanno imparando dal maestro i segreti del mestiere. L’importante, come in tutti i lavori, è cominciare con il passo giusto, con umiltà e passione.

Per riprenderci dalla notizia che a Firenze chiude Marione, ecco qualche consiglio utile.

Seguici su Facebook e scopri il meglio dello street food

1
Precedente Sucessiva

Chiudi la gallery Torna su