Accedi con
oppure

5 indirizzi per un fritto di pesce in riva al mare

La freschezza del pescato si fonde con la praticità del take away e, lungo le nostre coste, stanno nascendo diversi baracchini dove togliersi lo sfizio di un cartoccio di fritto di pesce da mangiare in riva al mare.

Il principale ingrediente di un buon fritto misto è il pesce, che dev’essere freschissimo, nostrano e piuttosto vario.  E’ fondamentale, naturalmente, padroneggiare le tecniche di friggitura: temperatura, tempi di cottura, padelle adatte.

Il pesce va semplicemente infarinato (niente “pastella“, quindi) e gettato in abbondante olio bollente, meglio quello d’oliva. E’ superfluo aggiungere che l’olio non va riciclato all’infinito, ma usato una volta sola. Il pesce deve risultare dorato fuorimorbido dentro e, una volta pronto, rapidamente asciugato su carta assorbente e salato.

Chi lo inzuppa col succo di limone non sa cosa perde!

    Abbiamo scelto per voi 5 locali di vero cibo di strada, dove mangiare una frittura di pesce fresco appena pescato:

    Johnny Paranza
    A Livorno, a due passi dal porto, c’è un vecchio baracchino per esche di mare che oggi è un posto conviviale, caratterizzato dallo spirito livornese, dove si fa uno dei migliori fritti di mare.
    Johnny prepara un gran fritto di mare composto da totani, gamberi, paranza, crognoli e baccalà, in compagnia di un sottofondo musicale rock.

    Il pesce pazzo
    A Varazze, da una cooperativa di diciotto pescatori, è nata l’idea di creare una friggitoria di bordo. Il peschereccio rientra dalla battuta, tira fuori il pescato, e senza mai scendere dalla barca, frigge un ottimo cartoccio composto da totano, acciuga, gambero biondo, triglia e zerro fritti in olio d’arachidi, il tutoo servito con pane artigianale ai semi di sesamo.

    Olio Pesce Fritto
    Chioschetto a San Benedetto del Tronto, in zona porto, che fa solo pesce fritto e poche altre specialità. Potete sedervi sui bidoni di latta riadattati a sgabelli e tavoli o portare via “la merce” e andarvela a mangiare in riva al mare.
    Frittura di paranza preparata con il pescato del giorno (merluzzo, triglia, gamberi ecc.)

    Una curiosità: la paranza, è una tipica barca da pesca per la pesca a strascico comunemente impiegata dalle marinerie italiane.

    Fritto Sì
    Può succedere a Taranto e provincia di vedere una barca con le ruote, che sembra navigare tra le onde: è il chiosco di Fritto Sì che “approda” in vari punti della città per offrire ai clienti un cartoccio di fritto di gamberi mazzancolle e zucchine pastellate.

    Small Fry
    Ape celeste che scorazza per le Cinque Terre con un carico di frittura fresca a base di calamari e acciughe infarinati al momento e fritti in olio bollente sotto gli occhi dei clienti.

    Seguici su Facebook e scopri il meglio dello street food

    1
    Precedente Sucessiva

    Chiudi la gallery Torna su