Accedi con
oppure

Per un momento gustoso e originale, la pizza waffles

Il waffle (o wafel), conosciuto anche come gaufre, è una cialda dolce, fuori croccante e dentro morbida, cotta su una doppia piastra rovente, che gli dà una particolare forma a grata.

Molto diffusa in Belgio, Francia, ma anche Paesi Bassi, Germania e Scandinavia, è sempre più amata anche in Italia.
Esiste, però, anche la variante salata, la pizza waffles, una gaufre che può essere preparata e gustata in alternativa alla pizza tradizionale o agli stuzzichini da aperitivo.

Per chi ama, in generale, lo street food e vuole poter gustare i waffle dolci, ma soprattutto salati, passeggiando per strada, sono sempre più numerosi i locali che in Italia propongono questo particolare cibo, come, ad esempio, la Cremeria Rossi di Milano, per un waffle dolce anche con gelato.
Per gustare, invece, la variante salata, vi sono luoghi come la Io mangio Gofri, a Pinerolo (To) oppure, rimanendo in zona, ci si può recare a Torino, alla Gofreria Piemonteisa, per mangiare la gaufre, ossia il waffle tipico piemontese.

Preparare la pizza waffles non è affatto difficile, basta davvero poco e in circa venti minuti potrete gustare qualcosa di davvero unico nel suo genere.

Ricetta

Ingredienti (Per 4 persone)

  • Impasto base pizza
  • 100 ml di Passata di pomodoro
  • 100 gr. di Mozzarella
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.

Dopo che vi siete muniti di tutti gli ingredienti, la prima cosa che dovete fare è preparare l’impasto. Utilizzate la passata di pomodoro, ma, se lo preferite, potete anche preparare a parte un sugo con dei pomodori pelati.

Per quanto la mozzarella, compratela più fresca possibile e, preferibilmente, non quella di bufala, perchè perde un po’ d’acqua rispetto alla mozzarella fiordilatte classica.
Se siete appassionati di altri tipi di formaggi, potete sostituire la mozzarella con qualcos’altro della sua stessa consistenza.

Non dimenticate di procurarvi una piastra elettrica, di quelle che si usano per cuocere i waffle, altrimenti non sarà possibile preparare la vostra pizza waffle.

Iniziate la preparazione, realizzando un bell’impasto omogeneo, servendovi di quello base che si usa per la pizza, altrimenti realizzare la pizza waffle risulterebbe molto più difficile di quanto si pensi, perchè dovreste procurarvi molti altri ingredienti (come burro, sale, farina, latte) e, comunque, non verrebbe mai bene.

Prendete un piatto piano, posateci l’impasto e fate in modo che possa lievitare. Infatti, deve star a riposo, fino a quando non inizierà a raddoppiare, per essere pronto per la fase successiva della preparazione.

Prendete, poi, dei taglieri in legno (o qualcosa di simile,l’importante è che sia rigido), sui quali dovete preparare dei dischi di circa 10 cm di diametro, non troppo piatti ma nemmeno eccessivamente spessi. Questi rappresenteranno le basi sulle quali metterete il pomodoro e poi, sopra, la mozzarella. Ricoprite le basi con gli altri dischetti.

Nel frattempo, prendete la piastra e pulitela. Successivamente, fatela riscaldare, ma non in maniera eccessiva, per non far bruciare troppo la pizza waffle. Mettete, poi, i waffle sulla piastra, facendoli cuocere per circa 4/5 minuti (magari controllate di tanto in tanto, in modo che non vengano bruciati).

Lasciate raffreddare la vostra pizza waffles, altrimenti troppo calda risulterebbe abbastanza fastidiosa da mangiare. Non lasciatela nemmeno raffreddare troppo. Servitela, quindi, su dei taglieri di legno, se li preferite ai piatti.

Potete anche realizzare delle varianti, ossia pizza waffles vuote oppure riempiendole con altri ingredienti, purchè non siano eccessivi, altrimenti rischiano di uscire fuori dal waffle.
Se credete che possa mancare qualcosa alla vostra pizza waffle, allora potete arricchirla versandoci delle salsine, per dare un tocco particolare a questa ricetta originale.

Potete anche preparare una pizza waffles più grande, da gustare durante la vostra cena, ma si possono realizzare anche dei waffle più piccoli, con diametri di pochi centimetri, adatti come antipasto o da servire durante un aperitivo, come alternativa alle classiche pizzette o ai panini oppure ad altri stuzzichini.
In questo modo renderete originali e ulteriormente piacevoli i vostri momenti culinari in compagnia dei familiari o degli amici oppure, perchè no, in solitudine.

Seguici su Facebook e scopri il meglio dello street food

1
Precedente Sucessiva

Chiudi la gallery Torna su