Accedi con
oppure

Luisanna Messeri, dalla passione per il lampredotto alla tv

Giurata agli Premio del Cibo di Strada 2015, volto noto della televisione, Luisanna Messeri la si vede ai fornelli con Antonella Clerici a La Prova del Cuoco, su RaiUno, e su AliceTv con i programmi Il Club delle Cuoche e Bischeri e Bischerate con Beppe Bigazzi. Originaria di Firenze, Luisanna è autrice e interprete di programmi di cucina e di libri di ricette. Solare e vulcanica, grazie a lei le ricette dell’Artusi rivivono il presente in grande stile.

Luisanna, com’è nata la tua passione per la cucina?

Tutto nasce dal fatto che sono golosa! Sono arrivata alla conclusione che per mangiare non bisogna solo saper cucinare, ma saper cucinare bene, bisogna avere una grande passione per il cibo!

Raccontaci un po’ come hai trasformato la tua passione per il cibo in un lavoro

Tutto è cominciato con un libro, nel senso che una decina di anni fa mi sono resa conto che ogni libro che leggevo si riempiva di orecchie solo alle pagine dove c’erano accenni al cibo… Allora mi sono divertita a fare una specie di “antologia” di frasi di autori celebri legate alla cucina: uno spasso che però nessun editore ha avuto voglia di pubblicare. Poi qualcuno mi ha suggerito che forse avrei potuto tradurre tutto questo in un altro linguaggio… radio, tv, e allora mi sono inventata Il club delle cuoche! Un incontro fortunato col capo del canale di Sky, Alice, e da lì tutto è nato: 500 puntate che ancora oggi sul digitale fanno ascolti record. Ripensandoci una bella botta di… fortuna!

    Hai viaggiato tanto?

    Sì, ho viaggiato abbastanza… Sempre per Alice Tv mi ero inventata un format che prevedeva di andare in giro per il mondo a incontrare i nostri emigranti per capire cosa succede nelle abitudini alimentari quando si cambia paese. Ho cominciato con gli Stati Uniti e il Canada, dove ho incontrato persone magnifiche, che ormai zoppicavano nella lingua italiana, ma che di certo non si facevano mancare sulla loro tavola i piatti della nostra cucina! È bello vedere anche come il cibo si contamina, si fonde a seconda del luogo.

    Il viaggio che ti è rimasto nel cuore e il luogo dove torneresti per mangiare la cosa più buona mai assaggiata all’estero?

    Tornerei in Canada, a Montreal,  da Schwartz’ s, la Charcuterie Hébraique,  il re della carne affumicata (anche lì c’ero andata dopo che avevo letto La Versione di Barney di Richler Mordecai, che ne fa il panegirico) o sennò  in Normandia per mangiare le aringhe più buone della mia vita!

    Il paese che vorresti scoprire e un cibo che non hai mai provato e vorresti assaggiare

    Una delle mete che vorrei raggiungere è il Giappone. È davvero uno dei pochi viaggi che vorrei fare, un paese che mi incuriosisce. E vorrei trovarmi in una cucina, per un mesetto almeno, con un cuoco come quello del film Mangiare bere, uomo donna.

    Il tuo street food preferito in Italia?

    Io sono golosa (l’ho già detto???) e adoro mangiare per strada. In qualsiasi luogo io vada, quando è il momento di mangiare, cerco sempre il posto più caratteristico, quello che offre in genere il cibo più buono e più sano e che non ti fa svenare al momento del conto!!!  Il mio panino del cuore? È per forza il panino col lampredotto fiorentino. Mi ci sono fatta grande!!! Il trippainodi via Gioberti, o quello del Porcellino, di via de’ Macci… ah, che bei ricordi!

    Un commento sulla finale degli Oscar del Cibo di Strada

    È stata un’epifania! Ho assaggiato cibi geniali, mai sentiti… e sono stata felice di aver conosciuto e scoperto un mondo fatto di persone coraggiose, appassionate del proprio lavoro. Davvero, avete inventato un festival speciale, che mette sotto i riflettori  i grandi artigiani del gusto, gente che non ha paura di nulla e che a bordo di un camioncino o in una botteghina, su un banco, che piova o tiri vento, col sole o con la neve, offre tutti i giorni a noi viandanti un momento di gioia e di godimento. Col sorriso. Roba che non ha prezzo! Grazie Mauro Rosati! Grazie a tutta la sua banda!
    P.S. Una domanda: ma il prossimo anno, nella giuria, posso tornare???

    Rosaria Mancino

    Seguici su Facebook e scopri il meglio dello street food

    1
    Precedente Sucessiva

    Chiudi la gallery Torna su