Accedi con
oppure

Maritozzi con la panna fatti in casa

Un piatto tipicamente romano, che rappresenta la capitale di Italia è uno dei suoi dolci: i maritozzi con la panna.

Si tratta di golose e soffici brioches, da gustare soli o in compagnia per colazioni sostanziose e cariche di energia.
Ottime merende da accompagnare con bevande calde o fredde, si possono realizzare facilmente in casa.

Curiosità Il suo nome deriva dalla tradizione di offrire questo dolce in occasione dei matrimoni: i futuri sposi lo portavano alle loro fidanzate, che in modo amorevole li chiamavano maritozzi, cioè quasi mariti.

Ricetta

Ingredienti per circa 10 persone

  • Lievito di birra fresco 15 gr
  • 1 Uovo medio
  • Latte 120 gr
  • Farina di manitoba 200 gr
  • Farina tipo 00 200 gr
  • Zucchero 75 gr
  • Olio di semi 80 gr
  • 1 Limone buccia grattugiata
  • 1 fiala aroma Limone
  • 1 tuorlo d’Uovo
  • Latte due cucchiai
  • Panna fresca da montare 200 gr
  • Zucchero a velo q.b.

Ponete tutti gli ingredienti per realizzare i maritozzi a a portata di mano, in modo da reperirli con facilità ed avere tutto l’occorrente a disposizione quando serve.

Scaldate il latte in un pentolino, facendo attenzione a non farlo bollire, basta intiepidirlo e scioglietevi lo zucchero. Mescolate insieme entrambe le farine e ponetele su un piano a fontana.

Potete lavorare su un tavolo, precedentemente pulito alla perfezione con un panno ed acqua, senza detergenti, visto che sopra metterete gli ingredienti per i maritozzi.

Dopo avere creato un buco centrale, sopra alla fontana formata dalle due farine, versatevi il latte unito al lievito ed allo zucchero, quindi impastate ed aggiungete l’olio, l’uovo, la fialetta di aroma e la buccia grattugiata di limone.

Lavorate l’impasto per almeno 10 minuti, oppure fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo, ponetelo in una terrina o in un contenitore sufficientemente capiente e, dopo averlo coperto con un panno pulito, lasciatelo a lievitare per almeno 1 ora.

Quando l’impasto avrà raddoppiato il suo volume, di questo dovrete tenerne conto quando sceglierete la misura del contenitore, riprendetelo e dividetelo in dieci porzioni, realizzando dei pezzi simili a piccoli filoni di pane, poneteli sulla piastra del forno, ricoperta dall’apposita carta.

La grandezza di ogni maritozzo è a piacere, quindi se questa è la ricetta per dieci, ne potrete fare anche il doppio, ma di dimensioni dimezzate. Analogamente la forma è a piacere, anche se quella classica è simile proprio a

Ricoprite i filoni di pasta con una pellicola e riponeteli ancora nel forno a lievitare per un’altra ora almeno. Nelle due fasi di lievitazione il forno dovrà essere intiepidito, ma non caldo e la luce è opportuno sia accesa, per migliorare l’effetto.

A parte sbattete il tuorlo dell’uovo ed il latte delicatamente e spennellate i filoni lievitati. Attenzione a spennellarli quando saranno freddi, per non cuocere la pastella a base di uovo, prima che i maritozzi siano prondi per la cottura.

Infornate alla temperatura di 170° per una quindicina di minuti quindi togliete dal forno e lasciate raffreddare. Il tempo di cottura è comunque relativo ed è bene verificare che i maritozzi abbiano assunto il giusto colore dorato e siano lievitati bene.

Mentre i maritozzi stanno cuocendo nel forno, montate la panna con uno sbattitore da cucina. In alternativa potete usare delle forchette o un frustino da cucina, fino ad ottenere una panna densa e morbida, che si possa spalmare omogeneamente.

Quando i maritozzi si saranno raffreddati, tagliateli a metà trasversalmente e farciteli con la panna montata. Anche la quantità di panna per la farcitura è a piacere. Ne potete aggiungere quanta ne desiderate. Coprite ora i maritozzi con una spolverata di zucchero a velo e servite.

Chi non ama il gusto aspro del limone, può usare in alternativa l’arancia e la rifinitura esterna con spennellate di tuorlo di uova e latte potete sostituirla con la glassa preparata con lo zucchero e l’acqua.

Ogni possibile guarnizione esterna è concessa, anche se la ricetta originale è semplice e golosa da sola, l’aggiunta di praline colorate o da pezzettini di cioccolato rendono ancora più ghiotti i maritozzi, anche nel caso la panna non sia completamente gradita.

Il Caffè Montanucci a Orvieto (TR) è uno dei locali in cui si possono gustare questi prelibati filoncini di pane con la panna.  Altro rinomato locale in cui gustare queste prelibatezze di pasticceria è Ferretti Panificio. E’ questo un panificio, che propone una vasta scelta di pane e di pasticcini, tra cui i maritozzi con la panna.

Nella capitale dell’Italia ricordiamo il famoso Romoli, dove tradizione e genuinità si uniscono per ottenere gusti semplici, ma speciali.

Seguici su Facebook e scopri il meglio dello street food

1
Precedente Sucessiva

Chiudi la gallery Torna su