Accedi con
oppure

Piatto leggero e salutare: la panzanella

Chiamata anche pansanella o panmolle o panmòllo, è un ottimo modo per recuperare il pane raffermo.
Stiamo parlando della panzanella, un piatto di origine toscana e diffuso anche nelle Marche e nel Lazio.

È un piatto povero contadino, molto semplice e che non necessita di cottura. Ottima anche come piatto unico.

La ricetta originale prevede pane raffermo possibilmente toscano, quello senza sale o come viene detto “pane sciocco”.

    In Toscana il pane viene lasciato a bagno in acqua fresca e poi strizzato, sbriciolato e condito con gli altri ingredienti, mentre in Umbria, Lazio e nelle Marche le fette di pane raffermo vengono bagnate ma non sbriciolate e gli altri ingredienti posti sopra a mo’ di bruschetta. Nel Salento si prepara un piatto simile con friselle bagnate al posto del pane. In Sicilia la panzaneddra fu diffusa grazie al contributo del Duca Alfio Panzanella.

    Una curiosità: il nome panzanella si crede derivi dall’usanza dei contadini di bagnare il pane secco e raffermo (per non buttarlo) e di unirlo alle verdure reperibili nel proprio orto, mischiando il tutto in un’insalatiera.
    Quindi “pane” e“zanella” che significa piatto fondo, zuppiera.

    La Panzanella è conviviale, fresca, saporita e semplicissima, adatta per tutti, bambini compresi. Vediamo come prepararla:

    Ingredienti:
    12 fette pane raffermo, possibilmente toscano
    200 gr pomodoro tipo ramato rosso
    1 cipolla rossa di Tropea
    1 cetriolo
    Basilico fresco q.b.
    Aceto di vino
    Sale
    Pepe
    Olio extravergine di oliva

    Mettere in ammollo il pane per circa 20-25 minuti in acqua e aceto fino a quando non diventa morbido (NON si deve spappolare!).

    Tagliare e condire i pomodori e la cipolla (volendo potete metterla a bago per 20 minuti in modo che perda l’acidulo ma “nature” è più buona).

    Strizzare il pane con le mani, spezzarlo grossolanamente e versarlo nella ciotola con i pomodori.

    Mescolare tutto possibilmente con le mani e solo alla fine aggiungere qualche foglia di basilico.
    Se volete dare un tocco più particolare a questo piatto potete aggiungerci delle olive nere.

    Vi consigliamo un paio di locali dove potete gustare la fresca panzanella:

    Aromaticus
    Un luogo dove potrete trovare un semplice quanto interessante menu’, un gioco di ingredienti freschissimi, alternati secondo le stagioni e la disponibilità di mercato: Panzanella aromatica di pane tostato, pomodoro datterino, capperi ed alici di Pantelleria, basilico palla greco e mousse di Mozzarella di Bufala Campana DOP.

    Spasso Food
    Un concept dal nome eloquente, pensato unicamente per un mangiare a passeggio di qualità: Panzanella toscana preparata con mollica di pane, pomodori frullati e a cubetti, cipollotti marinati, il tutto condito con olio al basilico e basilico fresco.

    Seguici su Facebook e scopri il meglio dello street food

    1
    Precedente Sucessiva

    Chiudi la gallery Torna su