Accedi con
oppure

Parmigiana di melanzane: tanti strati di gusto

La parmigiana di melanzane è un piatto tipico tradizionale della cucina napoletana.
Di zucchine, di melanzane, fritta, grigliata, la Parmigiana ha tante versioni di sè stessa e mette sempre d’accordo gli ospiti.

Contrariamente a quanto pensato, il nome Parmigiana, non significa assolutamente “melanzane all’uso di Parma” o “melanzane al Parmigiano Reggiano”ma deriva invece da “Parmiciana”, ovvero l’insieme dei listelli di legno, sovrapposti, che formano la persiana e che ricordano la sistemazione delle melanzane nella parmigiana.

Proporre un piatto come la parmigiana di melanzane è meno facile di quanto sembri: il confronto con quella “della mamma” è sempre in agguato e i piatti tradizionali scatenano sempre molte polemiche se deludono le aspettative.
Per gustare la classica bastano pochi ingredienti, ma attenzione! Gli errori sono sempre dietro l’angolo.

La ricetta
Ingredienti:

  • 5 melanzane
  • 2 bottiglie di passata di pomodoro
  • 250 g di mozzarella o caciocavallo
  • 1 mazzetto di basilico
  • 1 cipolla piccola
  • 1 spicchio d’aglio
  • Parmigiano grattugiato
  • Olio extravergine d’oliva
  • Olio di semi   q.b. per friggere
  • Sale, pepe

Per preparare la parmigiana di melanzane iniziate dal sugo di pomodoro.
Fate imbiondire l’aglio schiacciato, in un tegame, con un filo d’olio e la cipolla intera. Versate la passata di pomodoro; salate, pepate, aggiungete un pizzico di zucchero e qualche foglia di basilico e cuocete dolcemente per una ventina di minuti.

A fine cottura eliminate aglio e cipolla e tenete da parte. Affettate le melanzane, ben lavate; cospargete di sale e lasciatele per circa 1 ora in un colapasta, a perdere il liquido di vegetazione.

Trascorso il tempo necessario, tamponate le fette con carta da cucina e friggetele in olio di semi caldo; quindi, sgocciolatele perfettamente.
A questo punto, ricoprite il fondo di una teglia con le melanzane; spargetevi sopra, a strati, qualche cucchiaio di sugo, una manciata di mozzarella tagliata a fette e lasciata a perdere il suo liquido per una mezz’ora, qualche foglia di basilico coprite con altre melanzane e proseguite nello stesso modo fino ad esaurimento degli ingredienti, omettendo la mozzarella nell’ultimo strato.

Completate con un velo di salsa e abbondante formaggio grattugiato e passate lo sformato in forno caldo per circa 30 minuti. A cottura ultimata, lasciate intiepidire la parmigiana e capovolgetela su un piatto da portata.

Consiglio: cuocere la parmigiana il giorno dopo, ne guadagna in tutto.

Una versione light, adatta a chi vuole evitare il fritto ma non vuole rinunciare a questo piatto, prevede che le melanzane siano grigliate anzichè fritte.

Seguici su Facebook e scopri il meglio dello street food

1
Precedente Sucessiva

Chiudi la gallery Torna su