Accedi con
oppure

Piadina fatta in casa senza strutto e senza lievito

La piadina è un tipico piatto Romagnolo che vanta tantissimi estimatori in tutto il mondo.
E’ una sfoglia di pasta rotonda , che veniva tradizionalmente cotta su un piano di terracotta, detto “teggia” (in dialetto romagnolo), ma oggi viene cotta su piastre di metallo oppure su lastre di pietra refrattaria, chiamate “testo”.

Giovanni Pascoli definì la piadina “il Pane, anzi il cibo nazionale dei Romagnoli”.

E’ un piatto versatile che si adatta facilmente ai gusti  di tutti. Una piadina fatta in casa può essere di farina di ceci, di Kamut dolce, per celiaci, sarà sufficiente sostituire alla farina tipo O con la farina specifica.
Vediamo come preparare una piadina “light”, senza strutto e senza lievito:

Ricetta

Ingredienti per 6 piadine

  • 300gr di Farina tipo O
  • 280ml di acqua
  • 6 cucchiai di olio evo
  • Sale q.b.

Preparazione

Lavorate in una ciotola la farina con l’acqua emulsionando il tutto con le fruste ed aggiungendo l’acqua gradatamente. Di seguito aggiungete all’impasto anche l’olio e il sale, lavorando il tutto come una pastella; l’impasto risulterà molto liquido.

Lasciate riposare la pastella per 20 minuti, dopodichè riscaldate una bistecchiera in ghisa o una padella per crespelle con fondo antiaderente.

Riempite un piccolo mestolo di pastella e dopo aver preventivamente spostato la bistecchiera dal fuoco, versate il composto nel tegame rovente.

Roteando il tegame, lasciate che la pastella si distribuisca su tutta la superficie calda. Aspettate qualche istante finchè i bordi della piadina si staccheranno dal fondo.

A questo punto girate la piadina per cuocerla anche sull’altro lato. Fate dorare anche dall’altro lato e poi toglietela dalla piastra, riponendola su una griglia. Proseguite la cottura della pastella fino al suo esaurimento.

Consiglio: la piadina senza lievito non dovrà essere troppo spessa, non esagerate dunque con le dosi di pastella da versare nel tegame.

Dopo aver realizzato le piadine secondo la ricetta di base, farcitele con crudo, Squacquerone e rucola, come da vera tradizione romagnola.

Ecco una lista di tutti i nostri locali dove poter mangiare la vera piadina di qualità.

Seguici su Facebook e scopri il meglio dello street food

1
Precedente Sucessiva

Chiudi la gallery Torna su