Accedi con
oppure

La ricetta perfetta: polpette di melanzane vegetariane

Un piatto buono, gustoso e che può essere gustato anche da chi non ama troppo la carne.
Le polpette di melanzane sono un’alternativa interessante rispetto alle polpette classiche.

La ricetta prevede la frittura, ma, se qualcuno volesse restare più leggero, le polpette di melanzane si possono cuocere anche al forno senza che perdano il loro gusto.

Ricetta

Ingredienti

  • 2 Melanzane abbastanza grandi dal peso di circa 1 kg l’una
  • 2 Uova medie
  • 1 mazzetto di Prezzemolo
  • 2 spicchi D’aglio
  • 2 cucchiai abbondanti di Parmigiano Reggiano grattugiato (in alternativa si può utilizzare del Pecorino grattugiato o una miscela dei due formaggi)
  • Olio di semi ideale per friggere q.b.
  • Sale e Pepe q.b.
  • Pane grattugiato q.b.

Prendete le due melanzane, togliete la buccia e tagliatele a pezzetti. Cospargetele di sale e mettetele in uno scolapasta con un peso sopra. In questo modo perderanno molta dell’acqua che contengono naturalmente.

Sciacquatele accuratamente e versatele in acqua bollente per lessarle alcuni minuti. Poi scolatele e ripetete l’operazione in modo che contengano sempre meno acqua.

Lavate il prezzemolo e l’aglio e di entrambi preparate un trito molto fine.

Prendete una ciotola e unite i pezzetti di melanzane, il trito di aglio e prezzemolo, le due uova e il formaggio grattugiato. Continuate a mescolare incessantemente. Si dovrà formare un composto omogeneo. Di tanto in tanto assaggiate l’impasto e correggete eventualmente il sapore con l’aggiunta di sale e pepe.

Valutate bene la consistenza di ciò che avete ottenuto. Se si presentasse in forma eccessivamente liquida potete aggiungere del pane grattugiato che aiuterà l’amalgama di tutto l’impasto. Non aggiungetelo tutto insieme, ma poco per volta. In questo modo capirete quando si raggiunge la consistenza corretta. L’importante è che il composto risulti facilmente lavorabile. Fate riposare il tutto per circa un’ora in frigorifero.

A questo punto formate le vostre polpette che dovrebbero avere le dimensioni di un uovo piuttosto grosso. Lavoratele bene in modo che l’impasto sia ben compattato e non rischi di sfaldarsi durante la cottura. Passate ora le polpette nel pane grattugiato. L’operazione è importante: una panatura fatta bene permette un’ottima cottura esterna (si forma la classica crosticina scura) ed evita che l’interno assorba troppo olio e si perdano i sapori.

In una pentola di grandi dimensioni fate scaldare l’olio di semi (quello di arachidi sarebbe l’ideale per questo tipo di cottura). Quando l’olio è caldo versate le polpette e tenetele in movimento in modo che friggano in maniera omogenea. Quando l’olio è ben caldo (attenzione che non raggiunga il punto di fumo) e avrà raggiunto una temperatura non superiore ai 160°C, il tempo di cottura non dovrebbe superare i 5/6 minuti. Aiutatevi con una schiumarola per valutare il colore che avranno assunto le vostre polpette durante la cottura.

Una volta pronte, toglietele dall’olio e mettetele a contatto con della carta assorbente in modo che perdano l’olio rimasto sulla superficie. Aggiungete del sale e servite le vostre polpette alle melanzane mentre sono ancora calde.

Se invece preferite una cottura al forno, c’è una piccola variante da effettuare.

Nell’impasto iniziale, oltre alle melanzane e alle uova aggiungete anche del pan carré bagnato nel latte. Aggiungete, se volete, anche del basilico fresco. Al posto del parmigiano reggiano o del pecorino potreste scegliere un formaggio filante. In questo caso possono andare benissimo del provolone o del caciocavallo. Mescolate con molta cura e, come nel caso precedente, potete ricorrere al pan grattato qualora il composto risultasse troppo liquido. Quando avrete raggiunto la consistenza ideale, lavorate l’impasto formando delle palline non troppo grandi. Appoggiatele su una pirofila su cui avrete messo un foglio di carta da forno. Passate un filo di olio extravergine d’oliva. Scaldate il forno a 180°C. Quando è pronto, infornate le polpette e cuocetele per circa 10 minuti. Passato questo tempo le polpette inizieranno ad avere il caratteristico color marroncino all’esterno. Toglietele dal forno e servitele ancora calde.

Vi consigliamo tre locali dove trovare le migliori polpette di melanzane:
Friggitoria da Davide, a Palermo
Una vera friggitoria ambulante: un inconfondibile furgoncino blu che staziona nella zona dell’ospedale.

Bolpetta, a Cagliari
Specializzato nella preparazione di polpette vegetariane.

Il Polpettificio, a Torino.
Un locale specializzato nello street food in cui potrete trovare una ricchissima varietà di polpette.

Seguici su Facebook e scopri il meglio dello street food

1
Precedente Sucessiva

Chiudi la gallery Torna su