Accedi con
oppure

Quale segreto rende la crescia diversa dalla piadina?

La crescia sfogliata è una preparazione street marchigiana, molto simile a una piadina ma con uova nell’impasto, più conosciuta come crescia urbinate, che si mangia calda con la salsiccia, erbe di campo, prosciutto o formaggio.

Simone Geraci e Matteo Rossini di Gerros’s , con un piccolo, fornitissimo locale a Pesaro, hanno una ricetta antica tradizionale per fare una squisita Crescia con salsiccia ed erbe di campo.

Uno dopo l’altro, ci insegnano tutti i passaggi per ottenere questo ottimo cibo di strada.

Un solo consiglio: la preparazione della ricetta richiede un po’ di tempo per permettere all’impasto di riposare ma non è troppo difficile. Servono però alcuni utensili da cucina come: mattarello o stendi piada, una padella antiaderente o piastra, 2 ciotole, un vassoio, una pentola alta e una griglia.

La ricetta

Ingredienti per 6 persone

Per l’impasto:

  • 1 kg di farina “0”
  • 180 gr di strutto + strutto per sfogliatura q.b.
  • 10 gr di sale fino
  • 370 ml di acqua tiepida
  • 60 ml olio di semi
  • 2 uova intere

Per la farcitura:

  • 12 salsicce “di Pesaro”
  • 2 kg di bietole tenere
  • 1 kg di cicoria
  • 1 spicchio di aglio
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

    Unire farina, sale, strutto, acqua, olio e uova in una ciotola e impastare finché il composto non diventa omogeneo e morbido. Poi formare palline da 300 gr ciascuna, metterle in un vassoio e riporle in frigo per 4 ore.

    Prendere le palline e stenderle facendo una sfoglia sottile, poi, con le dita, spalmare un po’ di strutto su tutta la superficie; successivamente, arrotolare la sfoglia creando una specie di rotolo, quindi dividerla a metà nel senso della lunghezza. Con ciascuna parte del rotolo creare una pallina, unendo le estremità del rotolo. Porre le palline in un vassoio a riposare in frigo per 2 ore.

    Per la farcitura: pulire bietole e cicoria togliendo il gambo. Bollirle finché la parte bianca risuli morbida. Scolare le erbe e farle raffreddare. In una padella antiaderente far soffriggere uno spicchio di aglio con olio extravergine d’oliva quindi aggiungere le “erbe”, sale e pepe q.b.

    Incidere le salsicce togliendo il “budello”, dividerle in due lasciando le due parti unite. Cuocere su griglia o piastra.

    Prendere le palline e con l’aiuto di farina e mattarello stendere l’impasto per formare le piadine (forma circolare).

    Cuocere la crescia su una padella antiaderente o piastra precedentemente riscaldata.

    Farcire la crescia con due salsicce ed erbe a piacimento (solo su una metà) e chiuderla ripiegando il lato non farcito sull’altro.

    Ingredienti semplici, ma risultato assicurato, da provare!

    Seguici su Facebook e scopri il meglio dello street food

    1
    Precedente Sucessiva

    Chiudi la gallery Torna su