Accedi con
oppure

Toast perfetto in soli 4 passi

Il toast è pratico, buono, goloso, da mangiare fuori casa, o quando non si ha voglia di cucinare e di accendere i fornelli.

Prosciutto cotto e formaggio è un classico, ma può essere preparato con ingredienti originali.

Il toast perfetto è così: ricco ma non pesante.

 

Ognuno può realizzarlo secondo i propri gusti, ma ci sono delle regole da seguire:

    1 . Il pane non deve essere né troppo sottile né spesso, morbido ma che non si sbricioli. Il pane in cassetta va bene, che sia bianco, ai cereali o integrale è indifferente.
    Potete anche imburrare le fette di pane per renderlo ancora più appetitoso (lasciare il burro fuori dal frigorifero per almeno una mezz’ora)

    2 . Usare il formaggio (fontina o cheddar) su entrambe le facciate interne della fetta di pane: se mettiamo pane-formaggio-prosciutto e pane, appena morderemo il toast, il prosciutto e il pane si staccheranno. Il segreto invece è mettere: pane-formaggio-prosciutto-formaggio-pane.
    Nei toast vegani si può sostituire il formaggio con una crema di legumi, frullando con un po’ d’olio e d’acqua i ceci, le fave, i piselli o i fagioli, a seconda di preferenze personali e disponibilità stagionale, e al posto del prosciutto usare delle verdure grigliate.

    3 . La tostatura è la tecnica di cottura che dà il nome il toast.
    Cuocere il toast nel postapane o in una piastra per 4 minuti da entrambi i lati, deve diventare croccante ma non troppo.

    4 . Prima di servire possiamo dividerlo in 2 triangoli.

    Attenzione! Lasciarlo riposare un minuto prima di dare il primo morso.

    Seguici su Facebook e scopri il meglio dello street food

    1
    Precedente Sucessiva

    Chiudi la gallery Torna su