Accedi con
oppure

La trippa in insalata, ricetta semplice e fresca

La trippa in insalata, è una semplice e fresca ricetta, un piatto amato a Napoli per il suo sapore unico che lo rende anche un originale cibo da strada.

Non molto conosciuto, il Quinto quarto, cioè proprio la trippa, è un piatto da non lasciarsi sfuggire se si vuol assaggiare il vero street food napoletano.

L’Antica Tripperia dal 1945 ‘O Russè uno storico locale di Napoli, aperto nel 1945. Qui tutte le ricette sono a base di trippa, la più popolare delle frattaglie: trippa con patate al sugo, ‘o per e ‘o muss (la zampa e il muso di maiale) e, ovviamente, il famoso cuppetiello con sale e limone.

Se volete provare a prepararla a casa, ecco la ricetta:

Ingredienti

  • 500 gr. di “Quinto quarto”, tra cui centopelli, rumine, nido d’ape e stomaco
  • 2 limoni
  • sale grosso/fino e acqua q.b.
  • 2 pomodori ramati
  • un rametto di rucola
  • 20 ml di olio extravergine d’oliva

La trippa
Nei negozi di macelleria potranno vendervi la trippa già bollita o quella da e bollire: in entrambi i casi e, per sicurezza, vi consigliamo in ogni caso di ammorbidirla e cuocerla al meglio in una casseruola molto capiente piena di acqua leggermente salata per almeno 1 ora circa. Aggiungendo, poco dopo, una parte un po’ più delicata, la centopelli, che richiede solo 30 minuti di cottura.

L’insalata
Dopo aver fatto raffreddare la trippa, potrete procedere con l’insalata. Tagliate i pomodori, aggiungendo trippa e rucola ben lavata, e condite il tutto con abbondante succo di limone, olio extravergine d’oliva e sale.
Note della cuoca

Questa è una delle tante ricette preparate e gustate tra le vie di Napoli. Inoltre, il brodo di cottura della trippa può addirittura essere insaporito in vari modi, così come il condimento dell’insalata.

Seguici su Facebook e scopri il meglio dello street food

1
Precedente Sucessiva

Chiudi la gallery Torna su