Accedi con
oppure

Zenzero afrodisiaco per un San Valentino piccante

Il giorno dedicato alle coppie è ormai vicino. Ovviamente tutti vogliamo che la serata di San Valentino sia speciale e un po’ diversa dal solito.
Un modo per rendere la serata indimenticabile e speciale è curare tutto nel dettaglio partendo dalla cucina.

Se non sappiamo ancora cosa preparare per rendere la nostra cena perfetta, via libera all’uso dello zenzero. Non si tratta infatti di una semplice spezia, in quanto lo zenzero vanta innumerevoli proprietà ed usi.
Antinfiammatorio, antistress, antibattetico ma soprattutto afrodisiaco: ecco solo alcune delle note proprietà di questa radice.

La parte dello zenzero che viene consumata è il rizoma (il fusto sotterraneo) ricco di proprietà ed oli essenziali. Lo zenzero è originario dell’India e della Malesia, ma attualmente è facilmente reperibile in ogni supermercato, o possiamo facilmente coltivarlo sul nostro balcone.
Ma cosa rende lo zenzero così speciale?

Lo zenzero contiene acqua, carboidrati, proteine e sali minerali essenziali come manganese, calcio, fosforo o vitamine del gruppo B. La presenza di queste componenti, fa sì che lo zenzero sia un vero toccasana in quanto può ad esempio essere assunto in momenti di spossatezza (aiuta a recuperare in fretta le energie) e va usato in caso di coliche, di spasmi muscolari, mal di gola o raffreddore.

Lo zenzero ha un forte potere afrodisiaco in quanto riesce ad aumentare la circolazione sanguigna e quindi l’apporto di flusso sanguigno negli organi. Se quindi vogliamo vivere una notte di passione (evitando di ricorrere all’uso di farmaci) possiamo pensare di consumare lo zenzero a cena. Innanzitutto questa spezia ha un forte sapore piccante e un retrogusto di limone.

Questo è un vantaggio, in quanto permette di utilizzare lo zenzero sia fresco che cotto, sia per piatti dolci che salati. Un antipasto potrebbe quindi prevedere del pesce crudo marinato con aceto, limone, olio sale e pepe rosa (sia frutti di mare, alici e così via) su cui viene grattugiato dello zenzero fresco. Un modo invece per consumare lo zenzero cotto consiste nel preparare un risotto di zucca che verrà bagnato durante la cottura con del brodo in cui è stato fatto bollire qualche pezzetto di zenzero (a chi piace il sapore forte si consiglia di aggiungere dello zenzero afrodisiaco anche a fine cottura).

Per gli amanti della carne, è invece possibile preparare delle polpettine di maiale nel cui impasto, insieme ad uovo, mollica di pane, olive e capperi, verrà grattugiato lo zenzero fresco. Se invece vogliamo puntare sul dolce, anche qui le combinazioni possibili sono innumerevoli. Se vogliamo preparare qualcosa di semplice, possiamo tagliare delle sottilissime fettine di zenzero e ricoprirle di cioccolato (sia fondente che bianco).

Se amiamo le consistenze leggere e delicate, lo zenzero può essere utilizzato come ingrediente per una mousse. Si trita finemente il cioccolato e lo si mette in un pentolino a bagnomaria insieme alla panna e lo zenzero fresco tritato. Successivamente vanno montati a neve degli albumi a cui viene aggiunto un cucchiaio di zucchero. Si procede poi aggiungendo gli albumi al cioccolato sciolto un po’ alla volta. La mousse va poi messa nelle coppette e tenuta in frigo per almeno un’ora.

Un’ulteriore alternativa potrebbe essere preparare una torta (rigorosamente a forma di cuore) ricoperta di frutta tropicale e zenzero. Basta un semplice pan di Spagna ricoperto di panna su cui andrà adagiata la frutta che più ci piace. Se invece vogliamo restare leggeri, un’ottima alternativa per gustare tutti i benefici dello zenzero è rappresentata da una tisana.

Si procede portando ad ebollizione l’acqua in cui è stato aggiunto lo zenzero. Dopo circa una decina di minuti, la tisana è pronta per essere gustata. Per gli amanti dei sapori decisi è possibile aggiungere ulteriori spezie come curcuma o rosmarino. Per rendere l’atmosfera della nostra serata ancora più sensuale, possiamo utilizzare l’olio essenziale allo zenzero per concederci dei massaggi insieme al nostro partner. Anche l’olio essenziale ha infatti gli stessi poteri della radice di zenzero, in quanto spalmato sul corpo riesce ugualmente ad aumentare il flusso sanguigno.

Lo zenzero infatti distende i muscoli contratti. Se non si dispone dell’olio essenziale, si può prelevate il succo direttamente spremendo lo zenzero fresco che andrà poi spalmato sulla zona interessata. Questo uso dello zenzero è utile anche in caso di caduta dei capelli. Va tuttavia ricordato che, essendo piccante, lo zenzero potrebbe irritare la zona trattata.

E’ quindi preferibile fare un test prima su una piccola zona, per vedere se la nostra pelle tollera bene lo zenzero, al fine di evitare spiacevoli situazioni.

Le candele inoltre conferiscono subito una atmosfera soffusa e intima. In commercio si trovano delle candele profumate allo zenzero che ben si prestano per la nostra serata. Inoltre, stare vicini al nostro partner, farsi toccare e sfiorare, ha ovviamente un forte potere afrodisiaco. Non resta che prepararsi per la nostra cena e lasciarsi andare, per vivere un momento indimenticabile.

Siete pronti per il prossimo San Valentino?

Seguici su Facebook e scopri il meglio dello street food

1
Precedente Sucessiva

Chiudi la gallery Torna su